Avventure in Inghilterra

Prima Parte

24 Febbraio 2015, un giorno molto importante, che ha cambiato la mia vita e il mio modo di guardare il mondo. Con gli occhi ancora da adolescente, nonostante i miei 20 anni appena compiuti, mi ritrovo all’aeroporto di Brindisi con 2 valigie in mano, un po’ come quelle famiglie che negli anni Venti del secolo scorso decidono di trasferirsi nel Nuovo Mondo in cerca di fortuna.

Pianto e ansia si mischiano in una combinazione molto pesante, il quale riuscivo a malapena a respirare per le forti emozioni che stavo provando. Stavo per lasciare la mia amata Puglia per la prima volta, non sapendo esattamente se e quando sarei rientrato. Non era come le classiche gite scolastiche o alcuni viaggi, in cui stavi per un paio di giorni fuori e poi rientravi, questa volta era diverso.

Una volta salito sull’aereo, pensavo tra me e me, ne vale veramente la pena? Una volta li, sarò in grado di mantenermi da solo? È veramente la vita che vorrei fare? Molte di queste incognite col tempo hanno trovato le loro risposte, altre ancora no.

I miei familiari, i miei amici, li lasciavo per trovare un lavoro e provare una nuova avventura. Purtroppo in Italia le condizioni generali ed economiche non favoriscono molto la ricerca di un lavoro che possa essere considerato degno, specialmente al Sud.

Ed ora, eccomi qui, a raccontare di queste 1000 avventure che ho fatto e farò qui in Inghilterra, molti si potrebbero riconoscere in me, per la tenacia e la forza che hanno avuto nel lasciare tutto, a malincuore, e provare nuove esperienze separati dai propri affetti. In fondo l’America non è poi cosi lontana.

3 pensieri su “Avventure in Inghilterra